Degustazione – L’Amore per la terra | L’Alto Salento e Manduria secondo Giuseppe Schiena

Giovedì 15 febbraio, h 21 – Enoteca D’Amore -Via dello Statuto 37, Roma

Il giorno dopo San Valentino celebriamo un amore speciale ed unico: quello per la terra e per il vino. A raccontarcelo Giuseppe Schiena e la sua famiglia di vignaioli da tre generazioni. Un vero e proprio viaggio enologico nell’Alto Salento Messapico e in Manduria, fra vitigni millenari e vini territoriali, sospesi fra tradizione e innovazione.

Un amore che si rispecchia nella tradizione familiare e qualitativa della famiglia D’Amore che,  storicamente nell’arte pasticcera e oggi come enoteca, si fa alfiere della qualità nel cuore di Roma.

 

La Degustazione di Schiena Vini

  • Malvasia Bianca del Salento “Albachiara”
  • Negroamaro Rosato del Salento “Dama”
  • Negroamaro del Salento “Enneoro”
  • Salice Salentino “Messapico”
  • Primitivo di Manduria “Impero”
  • Primitivo di Manduria “Angioino”

In abbinamento: food creations Enoteca D’Amore

 

Wine Communicator & Sommelier: Daniele Graziano

Wine Consultant & Sommelier: Anna Maria D’Amore

 

Posti limitati / Prenotazione obbligatoria

 

Per info e prenotazioni:

335 421015 /daniele.graziano@gmail.com

FB: DGexperience www.dgexperience.it

Gli eventi enogastronomici, le degustazioni, le cene tematiche sono caratterizzate da passione, contaminazione e cultura: gli elementi perfetti per vivere esperienze sensoriali a 360 gradi. Il mondo del vino incontra la cucina gourmet, la pittura, la fotografia e tutte le molteplici espressioni dell’eccellenza.

Passione, cultura e leggerezza: perché il vino è armonia, qualità e gioia di vivere. Un connubio di cibo e vino, arte e cultura, storia e leggenda: un racconto attraverso aromi e sapori per conoscere e vivere eccellenze antiche e contemporanee.

Un’esperienza di qualità e di piacere vissuta in location uniche ed esclusive, accompagnati da aristi e professionisti enograstronomici e culturali.

Eventi a numero limitato per godere al meglio del contatto diretto con le donne e gli uomini protagonisti delle grandi eccellenze italiane ed internazionali: un dialogo armonico e gioioso sull’arte della terra, della tavola, della vita.